Calcio: Pirlo, allenare è un'ipotesi

"Dopo tanti anni ho bisogno di staccare dal calcio, avrò tempo di decidere cosa fare". Andrea Pirlo parla così del suo futuro alla consegna a Brescia, la sua città, del premio brescianità consegnatogli in occasione della festa di San Faustino e Giovita, i santi patroni del capoluogo. "Ho giocato solo a calcio, quindi credo di rimanere nel calcio - aggiunge l'ex centrocampista -. Allenatore? È un'ipotesi, ma ancora non so". "Sono molto contento perché sono bresciano e ricevere questo premio fa piacere - aggiunge Pirlo -. Credo di aver rappresentato sul campo il modo di essere di noi bresciani". Nessun rimpianto dopo l'addio al calcio giocato: "Era il momento giusto per farlo e l'ho scelto io. Sono contento così...".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Giornale di Brescia
  2. Giornale di Brescia
  3. Giornale di Brescia
  4. Giornale di Brescia
  5. Giornale di Brescia

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Nave

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...